Area
riservata
Se non hai user e password contattaci

PROTOCOLLO COVID-19 in LOFARMA S.p.A.

Protocollo anticontagio da COVID-19 in LOFARMA S.p.A.
Fase II 

Lofarma si è fin da subito organizzata per garantire la tempestiva attuazione sia delle misure generali di contenimento che delle disposizioni emanate dalle Linee Guida e circolari provenienti dal Ministero (in continuo aggiornamento) diffuse e comunicate tempestivamente ai lavoratori mediante mail e informative cartacee in bacheca.
La Fase II di ripresa delle attività a pieno regime comporta che si debbano variare alcuni aspetti della organizzazione della vita lavorativa in Lofarma. Ci si deve abituare a convivere con il virus SARS-CoV-2 attuando nel contempo tutto quanto necessario per eliminare e, ove non possibile, contenere la diffusione dello stesso.

In Lofarma l’esposizione all’agente biologico COVID-19 è di tipo generico che non rientra nel rischio specifico, cioè è un rischio cui i lavoratori sono esposti sul posto di lavoro come nella loro normale vita privata. Il rischio biologico del COVID-19 non è legato direttamente all’attività lavorativa e ai rischi della mansione, ma il Datore di Lavoro per la Sicurezza insieme al Servizio Prevenzione Protezione ha predisposto il Protocollo anticontagio
Il particolare il Datore di Lavoro per la Sicurezza in collaborazione con le altre figure aziendali ha verificato e valutato:
1.    Per tutte le attività svolte in azienda, le aree potenzialmente soggette ad assembramento, gli impianti e la strumentazione presenti negli ambienti di lavoro, le caratteristiche dei locali ecc;
2.    Il rischio di esposizione a COVID-19 a cui i lavoratori possono essere esposti nello svolgimento delle proprie mansioni;
3.    Le regole comportamentali e le misure di prevenzione e protezione a cui gli operatori devono attenersi durante l’attività lavorativa;
4.    Le modalità di gestione delle eventuali situazioni di emergenza riconducibili alla propagazione del virus.

Lofarma si è impegnata a garantire le misure di seguito elencate:
•    Incentivare l’utilizzo di modalità di “lavoro agile” per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;
•    Organizzare il lavoro e le postazioni in modo tale che sia sempre garantita la distanza interpersonale di almeno un metro (ove possibile, 2 metri);
•    Qualora il lavoro imponga di lavorare a distanza interpersonale minore di un metro, o laddove vi sia necessità di spostarsi all’interno della sede o allontanarsi dalla sede di lavoro (ad esempio commissioni in posta, banca, ecc.) Lofarma ha fornito i lavoratori di mascherine chirurgiche; 
•    Organizzare riunioni con clienti, fornitori, ecc. da remoto in tutti i casi in cui è possibile e qualora non fosse possibile, areare i locali prima e dopo la riunione. Predisporre materiale igienizzante per procedere con la pulizia prima del successivo utilizzo del locale;
•    Adottare norme specifiche per l’accesso ai luoghi comuni quali area break, servizi igienici, ascensori, spogliatoi; 
•    Adottare appositi protocolli di pulizia e sanificazione;
•    Prevedere apposite procedure per gestire gli accessi di personale esterno a Lofarma;
•    Predisporre in aree identificate (es: all’ingresso, servizi igienici, area break, mensa, ecc..) appositi distributori di gel sanitizzanti con una concentrazione alcolica al 60-85%; 
•    Sospendere o rimandare tutte le attività formative e le attività aggregative non fruibili on-line o in e-learning o webinar o simili;
•    Ridurre gli spostamenti all’interno dell’azienda stessa, preferendo modalità in remoto e prediligendo comunicazioni via telefono anche per le comunicazioni e le collaborazioni interne tra lavoratori;  
•    Valutare le problematiche relative al trasferimento casa-lavoro per definire turni e modalità di rientro. 
Inoltre si è raccomandata di:
•    Utilizzare guanti e mascherina nel tragitto casa-lavoro;
•    Prediligere l’utilizzo di mezzi propri rispetto ai mezzi pubblici per recarsi sul posto di lavoro;
•    Rispettare tutte le indicazioni fornite dalle Autorità competenti e dal Datore di Lavoro in merito alla distanza interpersonale ed alle misure igieniche da rispettare.

Tutto il personale sia dipendente che esterno a Lofarma deve indossare mascherine chirurgiche. Il personale dipendente è fornito di mascherina chirurgica con utilizzo giornaliero. 
Al fine di contenere il diffondersi del contagio, tutto il personale dopo l’utilizzo di oggetti quali: stampanti condivise, macchinetta caffè, distributore acqua, maniglie porte, ecc. procede alla pulizia delle mani con acqua e sapone o con la soluzione sanitizzante.