Informativa privacy

Lofarma S.p.A., con sede in Milano, Viale Cassala 40, nella propria veste di Titolare del trattamento, desidera informarLa che il Regolamento UE 2016/679 prevede la tutela delle persone fisiche rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza, di tutela della riservatezza e dei diritti degli interessati.
Lofarma S.p.A. raccoglie e tratta i dati da Lei forniti attraverso il presente modulo al fine di poterLa ricontattare per rispondere alla Sua richiesta ottenere maggiori informazioni per consentirci di indirizzarla su Centri di riferimento.
Il trattamento dei dati avverrà sia con strumenti manuali che con l’utilizzo di software dedicati e sarà svolto da personale del Titolare appositamente istruito o – se strettamente necessario – da nostri Responsabili del trattamento, il cui elenco completo è disponibile presso la sede del Titolare.
I Suoi dati non saranno né comunicati né diffusi.
In ogni caso non è previsto alcun trasferimento di dati al di fuori del Territorio dell’Unione Europea.

I Suoi dati personali verranno conservati il tempo strettamente necessario a ricontattarLa per soddisfare la Sua richiesta e, successivamente, verranno cancellati.

Per avere piena chiarezza sulle operazioni che abbiamo riferito ed, in particolare, per ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima ed il blocco dei dati trattati in violazione della legge, chiedere l’aggiornamento o la rettifica o l’integrazione, per opporsi al loro utilizzo, per ottenere l’elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento, ed esercitare gli altri diritti previsti dagli artt.15 e seguenti del Reg. UE n. 679/2016, potrà scrivere all’indirizzo e-mail privacy@lofarma.it, oppure dpo@lofarma.it, oppure mediante lettera raccomandata A/R all’indirizzo Lofarma S.p.A., att.ne Responsabile della Protezione dei Dati, Viale Cassala, 40 – 20143 Milano, oppure ancora a mezzo fax al numero 02-8322512. Qualora ravvisasse una violazione dei Suoi diritti può rivolgersi all’autorità di controllo competente ai sensi dell’art. 77 del GDPR; resta salva la possibilità di rivolgersi direttamente all’autorità giudiziaria.